Avvertenze
Difficoltà
Dislivelli
Meteorologia in montagna
ESCURSIONI
HOME
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Clicca sull'immagine per vedere le foto del 1° giorno

Clicca sull'immagine per vedere la carta del 1° giorno

Clicca sull'immagine per vedere il 1° giorno

 

Clicca sull'immagine per vedere le foto del 2° giorno

Clicca sull'immagine per vedere le carte del 2° giorno

Clicca sull'immagine per vedere il 2° giorno

 

Clicca sull'immagine per vedere le foto del 3° giorno

Clicca sull'immagine per vedere la carta del 3° giorno

Clicca sull'immagine per vedere il 3° giorno

Caldirola - Isola del Cantone

Appennino Ligure

Breve Descrizione

Un mini-trekking di tre giorni con partenza da Caldirola e arrivo a Isola del Cantone. Pernottamenti all' Albergo Capanne di Cosola e alla Casa del Romano. Permette di salire alcune cime importanti del nostro Appennino tra cui il M. Ebro, Chiappo, Carmo, Antola, Buio e Bric delle Camere. Il percorso (a parte un tratto della prima tappa che si svolge sul tracciato di una pista da sci) segue sentieri segnalati dalla FIE. Le prime due tappe sono relativamente brevi e rilassanti, mentre l'ultima è decisamente impegnativa per la lunghezza (oltre i 30 km) e supera, abbondantemente la somma delle prime due.

Note Tecniche

Località di partenza: Caldirola   1020 m. c.
Dislivello: 2600 m. c.
Difficoltà: E.
Percorrenza: 22 h c.
Periodo Consigliato: Maggio-giugno, settembre-novembre.
Ultima salita: 30/31 maggio - 1 giugno 2010
 

Accesso

Da Genova in treno fino alla stazione di Tortona. Qui con il pullman di linea fino a Caldirola.

Per il ritorno, da Isola del Cantone in treno fino a Genova.

 

 

 

Itinerario 1° giorno:

Caldirola m. 1020 - M. Ebro m. 1700 - M. Chiappo m. 1699 - Capanne di Cosola m. 1500.

Dalla partenza della seggiovia di Caldirola si risale la pista da sci che porta fino alla stazione superiore nei pressi del M. Gropà. Da qui in breve a destra si può salire in vetta al M. Giarolo m. 1473. Il nostro itinerario prosegue ora sulla costiera seguendo i segnavia biancorossi  superando il M. Panà m. 1559 e il M. Cosfrone m. 1659 per arrivare sulla vetta del M. Ebro m. 1700. Da qui si scende fino alla Bocca di Crenna per poi risalire di 150 m. fino alla cima del M. Chiappo m. 1699. Qui si scende in breve alle Capanne di Cosola dove si pernotta all'albergo omonimo. INFO: www.capannedicosola.it  (6 h - Distanza 10,8 km. - Dislivello 950 m. - Difficoltà E.)

 

 

 

 

 

 

Itinerario 2° giorno:

Albergo Capanne di Cosola m. 1500 - M. Cavalmurone m. 1672 - M. Legna' m. 1669 - Poggio Rondino m. 1630 - M. Carmo m. 1640 - Capanne di Carrega m.  1367 - Casa del Romano m. 1400.

Dall' albergo si segue il segnavia bianco rosso 101 che segue il crinale (si segue anche il segnavia FIE due bolli gialli). Si sale lungo il crinale fino alla vetta del M. Cavalmurone, superatolo si prosegue sul crinale fino al M. Legnà e al successivo Poggio Rondino. Un'altra discesa e una ripida risalita fino al M. Carmo. Da qui si scende fino al Valico delle Capanne di Carrega ed in breve (seguendo la strada Provinciale si arriva alla Casa del Romano. ( 5 h - Distanza 11 km. - Dislivello 650 m. - Difficoltà E. )

 

 

 

 

 

 

Itinerario 3° giorno:

Casa del Romano m. 1400 - M. Antola m. 1597 – M. Buio m. 1401 - S. Fermo m. 1177 - Costa Salata - Caprieto - Bric delle Camere m. 1018 - Marmassana - Vobbietta - Isola del Cantone.

Dalla Casa del Romano si sale (passando per il nuovo Osservatorio Astronomico) a riprendere la costiera che proviene dalle Capanne di Carrega seguendo il segnavia FIE (sempre due bolli gialli) che ci porta in vetta al M. Antola. Da qui si può scendere direttamente la ripida coastiera (traccia) che porta ad intersecare il sentiero proveniente da Crocefieschi ( segnavia = giallo). Si prosegue seguendo sempre la costiera in direzione m. Buio fino a raggiungerne la cima. Si scende ora sul versante opposto seguendo il sentiero che porta al Valico di S. Fermo. (Segnavia FIE tre pallini gialli -  Bandierina biancorossa n. 200). Dal Valico(dove si incrocia la strada asfaltata proveniente da Vallenzona) si risale in breve alla chiesetta di S. Fermo. Ora si prosegue in saliscendi seguendo i segnavia FIE (rombo giallo vuoto) fino al Valico di Costa Salata m. 810. Si segue ora la stradina,  prima asfalto poi sterrata, che porta a Caprieto seguendo sempre lo stesso segnavia. Da Caprieto si sale fino al Bric delle Camere seguendo il segnavia FIE linea e punto gialli. Dalla vetta del Bric delle Camere si scende verso la Val Vobbia seguendo il segnavia FIE cerchio giallo vuoto che porta al borgo di Marmassana e per mulattiera a Vobbietta. Qui ora ci rimangono "solo" 3 chilometri di strada asfaltata per arrivare ad Isola del Cantone. ( 10 h - Distanza 30,8 km. - Dislivello 1000 m. -  Difficoltà E ).

 


Ritorna alla pagina delle ESCURSIONI 
 
Ultimo Aggiornamento: 12 giugno, 2010