L’analisi tecnica nel trading online per principianti

L’analisi tecnica è il metodo con cui un trader che opera nel trading online studia le azioni di mercato passate per valutare quello che il mercato potrebbe fare in futuro. In semplici parole è lo studio del prezzo. Molti trader utilizzano oltre l’analisi tecnica, l’analisi fondamentale che serve a prevedere l’analisi delle caratteristiche di un bene al fine stimarne il valore. L’analisi tecnica a differenza ha un approccio diverso, il valore di un bene non viene considerato ma è interessata solo ai movimenti dei prezzi sul mercato.

La filosofia dell’analisi tecnica ha tre principi base

  1. L’azione di mercato sconta tutto: Tutte le informazioni relative al bene si riflettono nel prezzo del titolo, includendo anche fattori fondamentali. Appena ci sono nuove informazioni, automaticamente si riflettono nel prezzo del bene.
  2. I prezzi si muovono in base alle tendenze: Nell’analisi tecnica, i prezzi di un bene si muovono in trend osservabili, e rimangono di solito in quel trend. La tendenza del bene rimane intatta fino a che la linea della tendenza non si interrompe. Stabilità la tendenza del bene, il futuro movimento del prezzo vada nella stessa direzione della tendenza invece di andare contro di essa.
  3. La storia si ripete: Come sappiamo l’analisi tecnica studia cosa è successo al prezzo di un bene finanziario in passato, con la previsioni che la storia si ripete. La natura rapida dei movimenti dei prezzi è attribuita alla psicologia del mercato.

L’analisi tecnica insomma, è uno studio della domanda e dell’offerta. Se riesci a comprendere i suoi vantaggi e i limiti dell’analisi, può darti strumenti e competenze che aiutano nel trading.

Esistono diversi tipi di grafici usati nell’analisi tecnica. Ci sono tre tipi di grafici che vengono usati principali nell’analisi tecnica e sono grafico a linee, grafico a barre e grafico a candele.

Partiamo dalle basi, che cos’è un grafico? è semplicemente una rappresentazione visiva del prezzo o dell’indice di un bene in uno specifico periodo di tempo. Qualsiasi bene con dati sui prezzi per un per un periodo di tempo può essere usato per creare un grafico per l’analisi. Sul grafico troverai un asse verticale denominato asse y, che rappresenta la scala dei prezzi e un asse orizzontale denominata asse x che indica la scala temporale. I prezzi sono tracciati da sinistra a destra lungo l’asse x.

Ora possiamo parlare dei principali grafici utilizzati dai trader per l’analisi tecnica:

  • Grafico a linee: questo grafico viene usato per avere una visione d’insieme dei movimenti dei prezzi. Il grafico a linee viene creato collegando i prezzi di chiusura in un dato intervallo di tempo;
  • Grafico a barre: Questo grafico mostra il prezzo di apertura, massimo e minimo e anche di chiusura di uno specifico strumento finanziario in uno specifico giorno. Questo grafico permette al trader di capire come lo strumento finanziario è stato negoziato durante la giornata ma anche della sua volatilità giornaliera;
  • Grafico a candela: Infine questo grafico, direi che è il più utilizzato dai trader, questo perché è un grafico facile da leggere, permette di avere informazioni sulla negoziazione di uno specifico giorno. I grafici a candela sono costruiti utilizzando una linea orizzontale per determinare l’apertura e la chiusura e viene creata una scatola verticale che unisce queste due linee per formare il corpo del candelabro. Una linea verticale viene disegnata al centro sopra la casella per indicare il massimo e una linea verticale viene disegnata per indicare il minimo. Vengono chiamati stoppini o ombre. Il colore interno del corpo dei candelabri indica, se il corpo è incolore il prezzo è superiore all’apertura, se il corpo è pieno indica che il prezzo è in calo.

Ci sono anche altri tipi di grafici che si possono utilizzare, ogni grafico a i suoi vantaggi e svantaggi, si possono utilizzare qualsiasi grafico o più grafici per l’analisi tecnica, dipende dalle esigenze e stili di trading di ogni investitore.